Design di stampa: il ritorno al Flat Design

Dopo aver pervaso il web e l’app design, la tendenza Flat da metà anno ha iniziato a farsi strada anche nel mondo della stampa, acquistando un gran numero di consensi e generando una grande curiosità sulle sue possibili applicazioni, al pari di quanto avvenuto con l’avvento della stampa 3D.

10 set 2013 Consigli - Tempo di lettura: min.

stampa

L'ormai famoso Flat Design si caratterizza proprio per escludere l’utilizzo degli effetti tridimensionali come le ombre esterne e le coniche, traducendosi sostanzialmente come una tendenza stilistica bidimensionale. A livello di applicazioni, la stessa Apple ha adottato questo stile per l’aggiornamento grafico del nuovo sistema operativo e ha pervaso in gran misura anche il settore del marketing e della pubblicità, dove si registra un ritorno a focalizzare l’attenzione sul contenuto piuttosto che sull’aspetto estetico. Perfino le soluzioni d’arredo ora prevedono una linea ultrasottile.

Ciò che rende ancora più originale questo ritorno al design piatto è che si tratta di una vera e propria inversione di tendenza che ha preso piede proprio nell’epoca del 3D, pervadendo il web in termini virali, ma anche la stampa dei prodotti stessi. In riferimento a quest’ultimo punto il Flat Design ha trovato terreno particolarmente fertile nel settore del packaging, inaugurando il Flat Pack: si tratta di un sistema a stampa che trova le sue principali applicazioni nell’asporto dei cibi pronti; il prodotto viene distribuito, appunto, “appiattito”, permettendo in questo modo di ridurre il volume nella fase del trasporto.

La diffusione del Flat Design ha generato anche importanti interrogativi, in particolare ciò che in effetti viene spontaneo chiedersi è se questo ritorno alla semplicità ed essenzialità sia una maniera per contrapporsi allo Skeumorfismo che ha dominato la stampa di questi ultimi anni, il cui obiettivo principale è stato quello di riprodurre digitalmente ed in maniera fedele gli oggetti della vita reale. Moda o tendenza passeggera quindi?

Sicuramente possiamo affermare che il flat ormai è la tendenza specifica del web design, inaugurando un modo tutto nuovo di disegnare la rete che si distacca completamente da quell’esasperazione grafica che ha caratterizzato le pagine web fino a tempi recentissimi e che ha permesso di definire gli elementi costitutivi del Flat Design:

• Trendly: il design piatto è moderno e va di pari passo con le altre tendenze del

web design a partire dall’utilizzo di font corposi, spazi bianchi e colori brillanti. 

• Usability: il design piatto non è solo bello da vedere, ma è altamente usabile,

proprio perché rimuove tutti gli elementi di distrazione permettendo all’utente

di concentrarsi solo sul contenuto.

In riferimento agli altri settori suddetti che il flat sia solo una tendenza temporanea o destinata a durare è presto per dirlo, quel che è certo però è che la stampa digitale ha sicuramente inaugurato un nuovo modo di pensare il design che farà molto parlare di sé anche prossimamente.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidastampa.it/proteccion_datos

Articoli correlati